Cherry Pie

Cherry pie

  • 2 dischi di pie crust (segue ricetta)
  • 1,2 kg ciliegie intere (circa 1 kg snocciolate)
  • 150 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di mandorle (facoltativo)
  • 4 cucchiai di amido di mais
  • 15 g di burro freddo
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di zucchero

Stendete un disco di pie crust in un disco di 30 cm di diametro, ad uno spessore di circa 3 mm o più sottile. Trasferite in una tortiera di 22 cm di diametro imburrata, lasciando un bordo di circa 1 cm. Coprite con la pellicola e mettete in frigorifero per almeno 30 minuti, oppure in freezer per 15 minuti.

Snocciolate le ciliegie e mettetele in una ciotola di grandi dimensioni. Aggiungete zucchero, sale, succo di limone, estratto di mandorle, amido di mais e mescolate bene. Trasferite il ripieno nel guscio di pasta freddo, ammonticchiando al centro. Tagliate i 15 g di burro a pezzettini e aggiungeteli al ripieno.

Stendete l’altro disco di pie crust e appoggiatelo sul ripieno. Rifilatelo di circa 1 cm dall’orlo della tortiera e premete il bordo su quello della base. Ripiegatelo in sotto in modo che sia al livello del bordo della tortiera. Formate delle scanalature o premete con i rebbi della forchetta per sigillare bene. Praticate quattro tagli ad angolo retto sulla superficie. In alternativa, tagliate delle striscioline di impasto e usatele per creare una decorazione a reticolo. Mettete in freezer per 20-30 minuti.

Scaldate il forno a 215°. Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto e cospargete uniformemente con 1 cucchiaio di zucchero. Cuocete direttamente sulla base del forno o al livello più basso per 15 minuti, quindi abbassate la temperatura a 190°C e continuate a cuocere  o finché i succhi non ribollano e la superficie non sia dorata, per circa 1 ora. Se si scurisce troppo rapidamente, coprite con un foglio di alluminio. Servite il cherry pie calda con gelato alla vaniglia o panna montata, se desiderate.

Pie Crust / Pasta brisée friabile

Tutti gli ingredienti devono essere freddi, per evitare che la pasta diventi dura. Mettete la farina in frigorifero per almeno 30 minuti. I pezzetti di burro andrebbero riposti in freezer per 10 minuti prima dell’uso.

  • 320 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 220 g di burro, freddo e tagliato a pezzetti di 1 cm
  • 5-7 cucchiai d’acqua gelata
  • 1 cucchiaio di aceto di mele (15 g)

In un robot da cucina con la lama di metallo, lavorate insieme brevemente la farina e il sale. Unite il burro e azionate rapidamente il robot fino a ottenere un impasto di briciole grandi quanto piselli.

Versate questo composto in una ciotola capiente ed unite l’aceto e la minor quantità possibile d’acqua ghiacciata e mescolate bene con una forchetta.

Il composto dovrà essere friabile ma rimanere attaccato se si pizzica tra le dita. Se necessario, unite ancora un po’ d’acqua.

Trasferite su un piano di lavoro e impastate rapidamente finché il composto sta insieme. Dividetelo a metà e formate due palle di impasto, avvolgetele nella pellicola e appiattitele a disco. Mettete in frigorifero per almeno 1 ora (meglio per una notte) prima di stendere la pasta.

Lascia un commento