Brownies

by Laurel on marzo 1, 2010

Questa, tra tutte le ricette americane che ho proposto in Europa, è stata di gran lunga quella di maggior successo. So anche di non essere sola, ho avuto infatti il grande piacere di leggere il libro di David Lebovitz, Sweet Life in Paris, nel quale lui viaggia spesso per la città portando i suoi brownies ad amici e conoscenti per consolidare i suoi rapporti con gli altri. Pensatela come una sorta di diplomazia gastronomica. Questa è il mio cavallo di battaglia, posso farlo con gli occhi chiusi ed in tempo zero, e più di una volta mi è capitato alle 3 del mattino, se adeguatamente pregata da un gruppo di amici affamati. La posto oggi in onore della raccolta di ricette americane di Anice & Cannella.. Sono rimasta molto sorpresa e contenta di scoprire il suo post su una ricetta del mio libro e sulla sua conseguente proposta della raccolta.

Brownies al cacao

  • 150 g burro
  • 250 g zucchero
  • 75 g cacao amaro (in polvere)
  • 1/4 cucchiaino sale
  • 1/2 cucchiaino essenza di vaniglia (facoltativo)
  • 2 uova, fredde
  • 60 g farina
  • 50 g noci tritati (facoltativo)

Scaldate il forno a 180 gradi. Foderate di carta da forno una teglia quadrata di circa 20 cm.

Fondete a bagnomaria il burro, zucchero cacao, e sale, mescolando tanto in tanto finche’ il composto e liscio e caldo. Togliete dal fuoco il pentolino e lasciate  raffreddare un leggermente.

Quindi unite l’essenza di vaniglia e mescolate con un cucchiaio di legno. Poi incorporate le uova, una per volta, e mescolando vigorosamente dopo ogni aggiunta. Quando il composto e’ denso e omogeneo, aggiungete la farina e sbattete con forza per un paio di minuti. Se le usate, aggiungete le noci a questo punto.

Quindi versate il composto nella teglia e infornate per 20-25 minuti a 180 gradi. Cuocete finche’ un stecchino infilzato nel dolce ne esce ancora con qualche briciola attaccata.Tagliate in 16-25 quadratini.

La raccolta di Anice & Cannella:

{ 55 comments… read them below or add one }

Laurel maggio 14, 2014 alle 6:41 am

Ciao Susanna, non essendo una torta soffice,, i brownies devono rimanere molto densi e ricchi. Infatti tutto le ricette originali non richiedono lievito.

susanna maggio 14, 2014 alle 10:39 am

grazie laurel… la sto provando proprio ora… ti faccio sapere :D

paola maggio 21, 2014 alle 4:39 pm

Ciao Laurel, i tuoi brownies sono così invitanti che devo provarli al piu’ presto. Ti farò sapere se sono stata all’altezza. Tanti complimenti per il tuo blog e per le buonissime ricette.
Sarebbe davvero meraviglioso seguire un tuo corso, per ora mi accontento di leggerti.
Grazie infinite

Flora luglio 23, 2014 alle 5:20 pm

Ciao Laurel,
ho fatto i brownies con la tua ricetta. Devo dire che è stato semplice grazie alle tue spiegazioni molto chiare. Purtroppo però, nonostante il sapore sia strepitoso, i miei brownies sono venuti molto più asciutti dei tuoi. Come mai? Dipenderà dal forno?
Grazie in anticipo della risposta.
Baci

Laurel luglio 23, 2014 alle 7:12 pm

Ciao Flora! Se i brownies vengono asciutti vuol dire che sono cotti troppo, e la colpa potrebbe essere del forno. Potresti provare a comprare uno di quei termometri che si appendono dentro il forno (costa 10 euro) per capire la vera temperatura di cottura. Io ho scoperto che il mio forno bruciava a 15 gradi sopra quelli indicati! Altrimenti prova semplicemente a diminuire il tempo di cottura. Spero di essere stata di aiuto. A presto!

Leave a Comment

{ 4 trackbacks }

Previous post:

Next post: